Meningite, vaccino per 140 studenti dell’Università Statale di Milano

1' di lettura

Dopo la morte della studentessa di 24 anni, secondo caso in pochi mesi tra le allieve dell’ateneo milanese, il dipartimento di Igiene Pubblica della Ats Metropolitana ha predisposto la vaccinazione entro Natale per decine di persone che sono state vicine alle due ragazze. Per gli esperti però “non c’è nessun allarme”

 

Circa 140 persone che sono state vicine alle due studentesse della Statale di Milano morte di meningite negli ultimi mesi saranno vaccinate entro Natale. La decisione è arrivata dopo la morte di Flavia Roncalli, studentessa 24enne di Chimica, deceduta nei giorni scorsi all’Ospedale Niguarda a causa di una meningite batterica, che l'avrebbe stroncata in poche ore. Si tratta del secondo caso in pochi mesi tra le allieve dell’ateneo milanese.

 

Lo comunicazione è stata data da Giorgio Ciconali, responsabile dell'Igiene Pubblica della Ats Metropolitana: "Il pensiero per questi ragazzi è dargli una maggior protezione avendo avuto due casi nello stesso luogo e nella stessa comunità di persone. Per loro, in attesa degli sviluppi degli esami batteriologici, si è pensato a una vaccinazione gratuita e sollecita”.

 

Due casi in pochi mesi, non collegati tra loro - L’altro caso risale allo scorso luglio, quando è morta sempre per meningite batterica un'altra studentessa della stessa età che frequentava lo stesso laboratorio universitario di Chimica. Secondo gli esperti dell'Agenzia per la tutela della salute (Ats) Metropolitana, che sottolineano come "a Milano non ci sia alcun allarme meningite", tra i due casi non ci sarebbe alcun nesso: per precauzione, sono state già sottoposte a profilassi antibiotica 120 persone. "Non c'è alcun allarme per la popolazione", ha confermato Ciconali. “La meningite è purtroppo una malattia che ogni tanto si ripresenta, per fortuna con numeri relativamente bassi. Nella nostra Regione i casi si verificano con una cadenza molto regolare e in linea con l’atteso”.

 

Profilassi per circa 120 persone - Gli specialisti stanno analizzando i campioni di meningite delle due ragazze, per non escludere alcuna possibilità: ci vorranno alcune settimane per avere un risultato più chiaro. Intanto, il primo dicembre gli esperti dell'Ats hanno incontrato alla Facoltà di Chimica della Statale 150 studenti. Circa 120 sono stati sottoposti a profilassi antibiotica; per gli altri 30 non è stato necessario perché non sono mai entrati in contatto con le vittime.

Leggi tutto