Brescia, furgone abbatte un arco storico del 1400

L'arco distrutto dal furgone a Balbiana di Malerba (Foto: Giornale di Brescia)
1' di lettura

Un mezzo di un corriere ha distrutto l'opera a Balbiana di Malerba

A Balbiana di Malerba, nel Bresciano, un furgone addetto alle consegne ha buttato giù l'arco simbolo del paese. Come riporta il Giornale di Brescia, il mezzo ha demolito l'arco simbolo della città, ora ridotto ad un cumulo di macerie.

 

 

Un calcolo sbagliato - L'uomo alla guida di un furgone dell'azienda di trasporti e spedizioni, ha calcolato male le misure. L'apertura lasciata dall'arco di Balbiana, costruito nel 1400, non permetteva il passaggio del mezzo. 

 

La disperazione dei residenti - "Quello che è capitato è un vero disastro",  dicono i residenti di Balbiana, frazione di Manerba. Irene Bettinzoli, intervistata dal Giornale di Brescia, ha assistito all'incidente dalla sua finestra. "Per me è stato uno shock perché conosco l’importanza di quel manufatto. Era la porta verso Desenzano della frazione, che un tempo ospitava monasteri, ed è stata eretta nel 1400. Oggi è ciò che contraddistingue Balbiana: un ristorante che si trova qui ne ha stampato l'immagine sui propri biglietti da visita, è meta di turisti, perché da lì si vede bene il lago. Si fotografano con l’arco e il Garda sullo sfondo".

 

Un comitato per la ricostruzione - Ma gli abitanti di Balbiana non si sono dati per vinti, anzi già pensano al futuro: sono pronti infatti a costituire un comitato affinché la ricostruzione dell'arco avvenga in tempi certi e rapidi.

Leggi tutto