Messina, incidente su una nave al porto: 3 operai morti intossicati

1' di lettura

I lavoratori hanno accusato malori durante le operazioni di saldatura e sono precipitati. Un quarto operaio in gravissime condizioni

Tre morti e tre feriti, di cui uno in gravissime condizioni. E’ bilancio dell'incidente che si è verificato al porto di Messina nel pomeriggio di martedì. Le persone coinvolte sono marittimi impegnati in lavori di pulizia di una cisterna della nave "Sansovino" della Siremar, attraccata al molo Norimberga. 

Cos'è successo - Secondo una prima ricostruzione gli operai sarebbero rimasti intossicati dalle esalazioni di gas provenienti dalla cisterna, mentre erano impegnati in lavori di saldatura. Una scintilla avrebbe innescato un principio di incendio che ha liberato nell'aria i gas tossici che a loro volta hanno stordito i lavoratori, provocando la morte di tre di loro: uno sul colpo, gli altri negli ospedali messinesi dove erano stati trasferiti d'urgenza. Altri tre operai risultano intossicati: uno sarebbe grave. 

Aperta un’inchiesta -  La procura di Messina ha aperto un'inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Giovannella Scaminaci. Le indagini sono state affidate alla Capitaneria di porto. Anche la Caronte & Tourist Isole Minori ha attivato una commissione interna d'inchiesta in modo da fare luce sull'accaduto nel più breve tempo possibile. 

Data ultima modifica 29 novembre 2016 ore 22:53

Leggi tutto