Napoli, 16enne pestato non è in pericolo di vita

1' di lettura

Fermato per l'agguato il fratello 20enne della fidanzata del ragazzino, accusato di tentato omicidio. Altri due minorenni picchiati da un gruppo di giovani in piazza del Plebiscito

Non è in pericolo di vita il ragazzo di 16 anni pestato selvaggiamente sabato notte dal fratello 20enne della fidanzatina. Il ragazzo era stato aggredito dopo una serata tra amici nel quartiere Posillipo. L’aggressore, che avrebbe agito perché non voleva che la sorella frequentasse il ragazzino, è stato fermato ed è accusato di tentato omicidio.

 

E un’altra storia di violenza che coinvolge minorenni arriva sempre da Napoli dove due ragazzi, rispettivamente di 15 e 16  anni, sono stati aggrediti e picchiati da un gruppo di giovani in piazza del Plebiscito ieri sera  intorno alle 19.30. I due, del quartiere Fuorigrotta, si trovavano in  piazza Plebiscito quando sono stati accerchiati da una decina di  ragazzi che, senza motivo, li hanno aggrediti con calci e pugni e poi  sono fuggiti. Curati all'ospedale San Paolo, il 15enne ha riportato traumi  all'emitorace e al volto ed è stato giudicato guaribile in 15 giorni,  mentre il 16enne ha riportato un trauma cranico e contusioni multiple  in tutto il corpo ed è stato giudicato guaribile in 25 giorni.

 

Leggi tutto