Maltempo, trovato morto disperso nel Torinese. Paura per il Po

1' di lettura

A Piacenza preoccupa il livello del Po, nel Cuneese si continua a spalare fango. Frane e case crollate in provincia di Imperia. Due dispersi in Sicilia. LE PREVISIONI

Sono due le vittime dell'ondata di maltempo che ha colpito il Nord Ovest. Oltre a Mauro Costaguta, il pescatore di 73 anni che era scomparso alla foce dell'Entella, è stato trovato sotto al ponte di San Germano, in Val Chisone, anche il corpo dell'altro disperso nel Torinese: il 70enne Sergio Biamino. Sono invece ancora due i dispersi al Sud, in Sicilia: un allevatore di Sciacca (Agrigento) e un commerciante di Letojanni (Messina). Il numero dei dispersi sale a tre se si aggiunge il migrante scomparso nei giorni scorsi a Ventimiglia, probabilmente inghiottito dal fiume Roya. 

 

Frane in provincia di Imperia - In Liguria, la situazione più critica si registra in provincia di Imperia, dove alcune case, fortunatamente disabitate, sono crollate in seguito a una frana e dove la viabilità è in ginocchio.

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

 

 

 
 

 

 

In Piemonte si contano i danni - Per quanto riguarda il Piemonte, "l'emergenza maltempo è terminata", comunica l'Arpa - Agenzia regionale per la protezione ambientale - (LE PREVISIONI). Ma i danni sono elevatissimi", avverte a Sky TG24 il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, precisando poi, anche attraverso un post su Facebook, di aver "chiesto al governo di dichiarare lo stato di calamità naturale".
Ceva, comune del Cuneese, è senza acqua potabile, Garessio, paese simbolo della piena del Tanaro, è sotto il fango. Ci sono poi migliaia di sfollati ad Alessandria e a Moncalieri, comune alle porte di Torino, dopo che ieri la piena del Chisola ha rotto l'argine sinistro invadendo le case delle frazioni Tetti Piatti, Tagliaferro, Barauda e borgo mercato.

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

 

 

 

 

Piacenza e il Po – A Piacenza, invece, continua a salire il livello del fiume Po, che ha raggiunto in mattinata sei metri di altezza. In base alle previsioni dell'Agenzia interregionale per il fiume Po  (Aipo), per stanotte è prevista l'ondata di piena. Nella giornata di venerdì sono stati sgomberati 12 edifici nell'area golenale, mentre oggi è stata la volta del circolo canottieri Nino Bixio. 

 


 

Disagi anche in Sicilia - Migliora anche il tempo in Sicilia, Calabria e Sardegna. Ma nel Messinese la pioggia incessante di ieri ha allagato strade e marciapiedi facendo esondare alcuni torrenti e provocando frane e  smottamenti. Tra Sciacca e Agrigento, l'esondazione del torrente  Carabollace ha abbattuto diversi pali telefonici e danneggiato la linea internet, isolando una vasta area del territorio agrigentino. 

 


Data ultima modifica 26 novembre 2016 ore 16:33

Leggi tutto