Violenza sulle donne, Carla Caiazzo: “Non ho avuto l'aiuto di nessuno”

1' di lettura

La donna, che era stata data alle fiamme dall’ex compagno mentre era all’ottavo mese di gravidanza, ha raccontato delle difficoltà nell’affrontare le conseguenze dell’aggressione: “Ho ancora dei limiti a stare tra la  gente, ma vincerò anche questa battaglia".

Durante la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne (la violenza in italia: INFOGRAFICA), arriva l’appello di Carla Caiazzo, la ragazza data alle fiamme dall’ex compagno mentre era all’ottavo mese di gravidanza: “"Ho bisogno di un sostegno economico, sto affrontando tutto da sola con le mie possibilità. I costi sono alti e sto facendo anche questo sacrificio. Ci sono certamente cicatrici incancellabili che mai andranno via, ma con un  supporto economico per noi sarebbe più semplice alleggerire il  percorso interiore. Ma finora - ha concluso - ho sentito solo tante  parole e promesse, di consistente non è arrivato niente".

 

“Vincerò questa battaglia “ - Carla Caiazzo ha quindi lanciato l’allarme sul costo degli interventi necessari a recuperare dalle ferite subite a causa dell’aggressione: si è infatti già sottoposta a oltre 20 operazioni chirurgiche, e dovrà affrontare altre, sostenendone il peso da sola. Un peso che non è solo economico: ““Guardarsi allo specchio e non riconoscersi è la cosa più difficile da affrontare ogni mattina, è questo l'omicidio di identità – ha raccontato - Ho ancora dei limiti a stare tra la  gente, ma vincerò anche questa battaglia".

 

“Sarò in prima linea” - Carla Caiazzo ha parlato durante l’ incontro  "Femminicidio e violenza sulle donne: tra comunicazione e informazione, la responsabilità delle  parole”. Ha annunciato di voler essere attiva nel contrasto alla violenza di genere: "Non potrò farlo da dietro le quinte - ha detto - dovrò esserci e  presenziare. Sto lavorando sulla mia persona, un passo alla volta,  perché devo essere lì in prima linea".

 

Raccolta fondi - E proprio per venire incontro alle esigenze di Carla Caiazzo durante l’incontro, organizzato dal Sindacato unitario dei giornalisti della Campania insieme alla Commissione regionale Pari opportunità, è stata lanciata una raccolta fondi per sostenerla, oltre alla proposta di istituire un Fondo nazionale per le donne vittime di violenza sul modello del Fondo per le vittime della strada.

Leggi tutto