Maltempo in Piemonte e Liguria: esonda il Tanaro. VIDEO - FOTO

1' di lettura

Nel Cuneese, Garessio inondata e divisa in due (FOTO e VIDEO).  Chiamparino chiederà lo stato di calamità. Chiuso lo stabilimento Ferrero ad Alba e la Magneti Marelli a Venaria. Po fuori dagli argini a Torino. Nel Savonese torrenti in piena e famiglie sfollate. PREVISIONI METEO

Paura per il maltempo in Piemonte e Liguria. Nel Cuneese, dove è esondato il Tanaro e resta la zona più colpita, sono stati chiusi lunghi tratti su 25 strade provinciali. Allagata Garessio (FOTO).  E' finita sott'acqua anche la caserma Galliano di Ceva. Sospeso il traffico ferroviario tra Savona e Torino.

Chiamparino ha detto a SkyTG24 che sarà chiesto lo stato di calamità: "Peggio del '94, ma gli interventi hanno mitigato gli effetti".

Il Po è uscito dagli argini a Torino, nella zona dei Murazzi, nel centro cittadino. Vietato l'accesso al Borgo Medioevale. Lo stabilimento Ferrero ad Alba ha chiuso i battenti per precauzione.

E' attesa nella mattinata venerdì la piena del Tanaro ad Alessandria, ma il fiume dovrebbe restare entro gli argini. Scuole chiuse ad Alessandria e Casale Monferrato.

In Liguria, torrenti in piena e famiglie sfollate. Pietra Ligure allagata dal Maremola.

 

 

Esonda il Tanaro nel Cuneese - In Piemonte la piena del Tanaro, che ha raggiunto il suo massimo attorno alle 13, è passata. Ma nel Cuneese in giornata è tornato l'incubo alluvione: è ancora indelebile il ricordo del 5 e 6 novembre 1994, quando le province di Cuneo, Asti e Alessandria furono pesantemente colpite dai danni causati dalle esondazioni dei fiumi Po, Tanaro e di numerosi affluenti.

"Si rasenta l'alluvione di 22 anni fa" hanno detto in mattinata i sindaci di Garessio e Ceva, centri nel Cuneese, pesantemente colpiti dopo l'esondazione del Tanaro (FOTO). "Siamo in piena emergenza", è stato l'allarme lanciato dai microfoni di Sky TG24 il vicesindaco di Garessio, Bruno Bologna, durante il momento della piena che ha raggiunto il suo massimo intorno alle ore 13.

 

Chiusa Ferrerro e Magneti Marelli - Allerta meteo anche ad Alba -  dove ha chiuso lo stabilimento della Ferrero - a Mondovì e Cuneo; qui le scuole resteranno chiuse fino a sabato. Chiude anche la Magneti Marelli a Venaria (FOTO). Nel centro di Ormea, in piazza Martiri, l'acqua torrenziale ha invece provocato l'apertura di una voragine che ha inghiottito tre auto. A Torino il Po è esondato all'altezza dei Murazzi. 

L'esondazione del Tanaro: le foto

 

 

 

 

Chiamparino: stato di calamità - Il Governatore Sergio Chiamparino ha annunciato che chiederà lo stato di calamità: “La situazione è meteorologicamente complessa ed in alcune zone anche più grave di quella che si verificò nel '94", ma ha aggiunto che "il letto del fiume è più pulito e da allora sono stati fatti interventi come le aree di esondazione". Proprio come nel ’94, però, è finita sott’acqua la caserma Galliano di Ceva (FOTO), sede del Centro di Formazione del Corpo Forestale dello Stato. 

 

 

Curcio, in 60 ore il 40-50% di quanto piove in un anno – La situazione, afferma il capo del Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, appare "severa", alla luce dei dati sulle precipitazioni delle ultime 60 ore: "Nell'area ligure abbiamo avuto già più di 600 millimetri nelle ultime 60 ore e nell'area dell'alto Tanaro circa 400 millimetri nello stesso periodo. Sono valori importanti - ha concluso Curcio – il 40-50% quasi di quello che piove in un anno”.

 

Allerta in Liguria -  In Liguria l'allerta massima è stata emanata anche fino alle 12 di venerdì 25, nell'estremo ponente (Imperiese) e nell'entroterra di Savona e di Genova. Al momento disagi si registrano nel Ponente Ligure. Qui alcuni torrenti sono in piena e, in via precauzionale, sono state sfollate dieci famiglie nel Savonese. Altre cinque, invece sono state sfollate ad Albisola Superiore e Ortovero, nel Savonese, come previsto dai piani di protezione civile perché ubicate in zone alluvionali dell'Arroscia. A Murialdo, nel Savonese, è crollato il ponte delle Fucine, causando l'isolamento per 40 persone. Nella zona adiacente al crollo due famiglie sono state sfollate. 

 

 



 

 

LE FOTO: STRARIPA IL TANARO, GARISSA DIVISA IN DUE -  CEVA ALLAGATA LA CASERMA DEL CORPO FORESTALE - ALLERTA NEL TORINESE - LA NOTTE A GARESSIO

Data ultima modifica 24 novembre 2016 ore 21:50

Leggi tutto