Al test per la patente con gli auricolari nascosti: due denunciati

1' di lettura

Due cittadini pakistani sorpresi dagli esaminatori della motorizzazione di Varese: i complici suggerivano da fuori le risposte corrette

Due cittadini pakistani sono stati scoperti all’esame per la patente con degli auricolari nascosti, grazie ai quali ottenevano risposte da loro complici che suggerivano le risposte corrette dall’esterno degli uffici della Motorizzazione di Varese.

 

Auricolari nascosti nei capelli e sul petto - Il primo aveva incollato il cavo dell’auricolare sul cuoio capelluto ricoprendolo con i capelli. Gli esaminatori, insospettiti dal cappellino indossato dall’uomo, lo hanno scoperto e hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Dopo neanche mezz’ora il secondo caso. Un altro cittadino pakistano aveva attirato l’attenzione degli esaminatori per una strana “protuberanza” all’altezza del petto: un cellulare e una ricetrasmittente incollati sulla maglietta. L’auricolare, in questo caso, era ancora più sofisticato, del tipo senza fili e con una micro-antenna che consentiva di inserirlo direttamente nel padiglione auricolare. I due sono stati denunciati dalla polizia per truffa ai danni dello Stato.

Leggi tutto