Blitz nel "bosco dello spaccio" a Milano: 5 arresti e 73 identificati

1' di lettura

Circa 100 militari, col supporto di un elicottero e dell'unità cinofila, hanno fatto irruzione nell'area nei pressi della stazione di Rogoredo, una delle centrali del traffico di droga in città. Sala: "Sabato vertice sulla sicurezza con Alfano"

Cinque persone arrestate, 73 identificate, 10 portate in caserma per essere fotosegnalate. Sono i dati del blitz dei carabinieri del comando provinciale di Milano all'interno dell'area boschiva di Rogoredo, a Milano, diventata famosa per essere l'enorme piazza di spaccio, soprannominata il "bosco dell'eroina".

 

Il blitz - Circa 100 militari, col supporto di un elicottero del secondo Elinucleo di Orio al Serio (Bergamo) e dell'unità cinofila, hanno fatto irruzione nell'area dopo il controllo straordinario della settimana scorsa che aveva portato a tre arresti. 

 

Sabato vertice sulla sicurezza con Alfano - Proprio ieri il sindaco Sala, dopo la morte di un uomo rimasto ferito in un agguato in piazzale Loreto, aveva lanciato un allarme sicurezza in città, chiedendo più presenza dell'esercito. Ed è di oggi l'annuncio di un vertice sul tema sabato a Milano. "Dalle parole ai fatti. Oggi, dopo la conferma della disponibilità del ministro Pinotti sull'invio dei militari, ho sentito il ministro Alfano e ci siamo accordati per vederci con il prefetto di Milano Alessandro Marangoni, sabato mattina a Palazzo Marino" ha annunciato sulla sua pagina Facebook.

 

 

 

Le immagini del blitz: guarda la fotogallery 

 

Leggi tutto