Siena, ballerina di night club travolta e uccisa da furgone. Un fermo

1' di lettura

La giovane, 21 anni, è stata investita fuori dal locale in cui lavorava. Alla guida del camioncino un cliente abituale con cui la ragazza si frequentava. Secondo una prima ricostruzione poco prima tra i due sarebbe scoppiata una lite per gelosia

Una ragazza di 21 anni, che lavorava in un night club a Poggibonsi (Siena), è stata travolta  e uccisa davanti al locale. E' accaduto all'alba, quando la giovane, di nazionalità romena ma residente nella cittadina valdelsana, è morta investita da un furgone. Alla guida un cliente abituale del locale, un 41enne di origini siciliane residente a Monteroni d'Arbia, sottoposto a fermo con l'accusa di omicidio e interrogato dai carabinieri di Poggibonsi. Secondo una prima ricostruzione, tra i due sarebbe scoppiata poco prima una violenta lite per gelosia.

 

Della lite tra i due ci sarebbero anche alcuni testimoni. Tra l'uomo e la giovane già da tempo esisteva un rapporto sentimentale con frequentazioni anche fuori dal night.

Subito dopo l'impatto l'uomo si sarebbe fermato scendendo dal furgone e sarebbe stato aggredito e percosso da alcune persone che avevano assistito alla scena.

Il pm di turno Nicola Marini ha disposto gli esami del sangue sulla salma della vittima e sull'uomo, che avrebbero evidenziato un alto tasso alcolemico per entrambi. Proseguono le indagini per accertare l'accaduto e gli interrogatori. Almeno dieci le persone che saranno sentite dai carabinieri, tra colleghe della vittima, clienti, buttafuori e il proprietario del locale.

Leggi tutto