Terremoto, libri gratis per tre anni agli studenti delle aree colpite

1' di lettura

L'Associazione Italiana Editori e il Miur hanno firmato un protocollo d'intesa per le scuole di Amatrice, Arquata, Accumoli e Acquasanta terme, Pescara del Tronto. Mattarella: “La ricostruzione dei beni culturali e artistici è necessaria quanto le case e le fabbriche”. Salvini: esenzione fiscale totale per tre anni. Dl al Colle: via libera ai moduli abitativi 

Libri gratis per tre anni agli studenti vittime del terremoto del 24 agosto. E' quanto prevede un Protocollo di intesa firmato dal Ministero dell'Istruzione, dall'Università e della Ricerca e dall'Associazione Italiana Editori (Aie). L'iniziativa riguarda gli alunni della secondaria di I e II grado che frequentano le scuole di Amatrice e dei comuni di Arquata, Accumoli e Acquasanta Terme.

 

 

Mattarella firma il decreto -  In serata, intanto, arriva la notizia che il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto legge sui nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni e dei territori interessati dagli eventi sismici del 2016. Il dl contiene anche il via libera alla costruzione di moduli abitativi da installare al posto delle tende (SPECIALE - MAPPA - FOTO - VIDEO). 

 

Il ministro. “Il terremoto non può toglierci nulla” - Sul fronte dell'istruzione, invece, gli editori hanno deciso di rispondere positivamente all'appello del ministro Stefania Giannini, "nella consapevolezza che bisogna essere al fianco delle istituzioni se il fine è quello di aiutare famiglie e ragazzi in un momento difficile”. Perché il terremoto “non può toglierci nulla, nemmeno i libri" dichiara la titolare dell’Istruzione.

 

Libri gratis per tre anni - L'accordo prevede la costituzione di un comitato paritetico coordinato da un rappresentante del Miur che, tenuto conto dell'ampiezza delle aree coinvolte e del numero dei comuni coinvolti, valuterà di anno in anno le reali necessità e vigilerà sul rispetto dell'intesa. In questo senso è attualmente al vaglio la possibilità di ampliare l'area di intervento, anche alle nuove zone interessate dal sisma successivamente alla data del 24 agosto scorso.

 

L’hastag -  Il sostegno dell'Associazione Italiana Editori (Aie) rientra nell'iniziativa lanciata dal Miur #RipartiamoDallaScuola: un piano nazionale di aiuto e intervento a medio-lungo termine per sostenere le comunità scolastiche colpite dal sisma il 24 agosto. 

 

 

Ricostruire i beni artistici – Sale intanto a 25mila il numero di persone assistite nelle Marche. Ma, oltre all’assistenza ai cittadini, il presidente della Repubblica ricorda che “la ricostruzione dei beni culturali e artistici è necessaria non meno delle case e delle fabbriche, delle scuole e delle piazze, perché sono parte di un'identità personale e collettiva, e sono moltiplicatori di forza sociale”. Intanto, il segretario Federale della Lega, Matteo Salvini, in visita nelle zone terremotate chiede “l’esenzione fiscale totale, bollette comprese, per almeno tre anni per tutte le persone che hanno perso tutto col sisma”. 

 

Leggi tutto