Brescia, calcinacci da un cavalcavia sull'A4: code e disagi

Foto d'archivio (Fotogramma)
1' di lettura

Un tratto dell’autostrada Torino-Venezia è stato chiuso per alcune ore per consentire a vigili del fuoco e tecnici dell’Anas di fare i controlli

Nel giorno in cui spuntano i primi indagati per il crollo del ponte di Annone Brianza (Lecco), avvenuto venerdì scorso, un altro allarme è scattato in Lombardia sempre a causa di un cavalcavia: un tratto dell’A4 è stato infatti chiuso per tre ore, dalle 19 alle 22, dopo che alcuni calcinacci sono caduti sull'autostrada Torino-Venezia all'altezza di Brescia senza provocare feriti o incidenti.

Immediato l'intervento di Vigili del Fuoco e tecnici dell'Anas che hanno controllato a lungo il ponte all'altezza di San Polo, uno dei quartieri periferici di Brescia, chiudendo l'autostrada in entrambe le direzioni per mettere in sicurezza il cavalcavia, che è una strada comunale nel territorio di Brescia subito chiusa al traffico. Gravi le ripercussioni sul traffico con lunghe code.

Nessuna conseguenza tragica, quindi, come invece avvenuto ad Annone Brianza con un morto e quattro feriti.

Leggi tutto