Terremoto, si temono 100mila sfollati. Renzi: "Container entro Natale"

1' di lettura

La terra non smette di tremare. Oltre 700 scosse. Secondo gli esperti, il suolo nelle zone colpite si è abbassato fino a 70 centimetri. Il governo annuncia un nuovo decreto entro 72 ore. FOTO - VIDEO

Migliaia di sfollati e la terra che continua a tremare: 107 le scosse registrate dall’Ingv nella notte tra lunedì e martedì nelle aree tra Rieti, Macerata, Perugia e Ascoli Piceno. Oltre 700 quelle in totale dopo la scossa alle 7:41 di domenica 30 ottobre. Ai terremotati che chiedono di non essere sradicati dai propri territori il governo promette l'allestimento di container in loco prima di Natale e un nuovo decreto entro 3 giorni per accelerare al massimo gli interventi. E' questa la decisione emersa dal Consiglio dei Ministri straordinario (L'intervento di Renzi: VIDEO), presenti anche i presidenti delle Regioni colpite (FOTO VIDEO).

Migliaia di sfollati - Per ora - ma i numeri sono destinati inevitabilmente a salire - sono oltre 15mila le persone assistite dal servizio nazionale della Protezione civile. Ancora complicata la stima degli sfollati, che ricomprende anche coloro che hanno perso la casa ma hanno trovato da sé una sistemazione alternativa, da familiari o amici. La maggiore emergenza da questo punto di vista è nelle Marche, dove i senza casa sarebbero 25mila, quasi tutti concentrati (circa 21mila) nella provincia di Macerata. In Umbria invece gli sfollati sarebbero più di 5mila (di cui 2.800 assistiti), in Abruzzo i “fuori casa” 3.000, mentre in Lazio i soli assistiti circa 800.

Famiglie evacuate anche nella Capitale - A Roma, intanto, 28 famiglie sono state evacuate da un palazzo in zona Flaminio. Inagibile un ponte. Oggi riapre la tangenziale e proseguono le verifiche sulle scuole. Domani nella Capitale si torna sui banchi, salvo sorprese. 

Leggi tutto