Le suore di Norcia salvate dai pompieri commuovono il mondo

1' di lettura

Le clarisse del monastero di Santa Maria della Pace sono diventate il simbolo di quest'ultimo terremoto, costrette ad abbandonare di corsa i propri alloggi accompagnate dai vigili del fuoco. Il video di Sky TG24

Ha fatto anche violare le millenarie e ferree regole della clausura, la forte scossa di magnitudo 6.5 che stamani ha squassato Norcia: un gruppo di suore clarisse, una decina, che vivono nel monastero di Santa Maria della Pace nel centro storico, ha dovuto abbandonare di corsa i propri alloggi, aiutate dai vigili del fuoco.

 

L'immagine simbolo -  Le suore corrono in piazza e una, la più anziana del gruppo, viene portata in braccio dai vigili del fuoco verso una zona più aperta e sicura, dove già si erano riuniti i frati benedettini della Basilica di Norcia, e insieme con altri cittadini si sono uniti in preghiera. Infrangendo la regola della clausura, le religiose hanno portato conforto  agli abitanti di Norcia, e la più anziana di loro davanti alle telecamere di Sky TG24 ha rassicurato: "State tranquilli, stiamo tutte bene".

 

Le Clarisse - Per la popolazione locale, quella delle clarisse "di Santa Pace", come le chiamano familiarmente i nursini da sempre, è una presenza discreta ma molto apprezzata. "Abbiamo avuto tanta paura ma confidiamo nel Signore" ha mormorato una di loro a testa bassa. Anche loro, come tutti, hanno paura ma vogliono rientrare nel loro convento "il prima possibile, anche se non sappiamo quando sarà possibile".

 

Leggi tutto