Si gettano dal secondo piano di palazzina in fiamme: 7 feriti a Rimini

(Foto d'archivio)
1' di lettura

Diverse persone, non trovando altre vie di fuga, si sono lanciate nel vuoto. Nonostante i materassi buttati a terra dai vicini, una donna e il figlio di sette anni sono stati portati al pronto soccorso con codice rosso. Si sospetta origine dolosa

Sette persone, tra cui alcuni bambini, sono rimaste ferite per essersi gettate dal secondo piano di una palazzina di Rimini a causa di un incendio che si è sprigionato in un appartamento al momento vuoto. Le fiamme sono divampate al primo piano di una palazzina di via Cagnacci a Rimini, poco dopo le 23.00 del 19 ottobre, e si sospetta sia di origine dolosa. Coinvolta una famiglia albanese: genitori, quattro figli e zio. 

 

 

I feriti - La madre trentunenne e un figlio di sette anni sono stati portati al pronto soccorso dell'ospedale Infermi di Rimini con codice rosso, ma non sarebero in pericolo di vita. Ricoverati anche il marito quarantenne, due bimbe di otto e quattro anni e un piccino di appena tre mesi. Sul posto sono intervenute le squadre di soccorso dei vigili del fuoco e i carabinieri. Al momento non si esclude alcuna pista, visto che a luglio un altro incendio aveva colpito un ristorante cinese aperto al piano terra dello stesso stabile.

 

 

Il fumo e le fiamme hanno invaso le scale - Le diverse persone residenti al secondo piano, non trovando altre vie di fuga, si sono gettate dalle finestre, procurandosi lesioni. Tra loro anche dei bambini. I vicini avevano portato intanto a terra dei materassi per cercare di attenuare le conseguenze della caduta, ma le ferite sono state comunque gravi. 

 

 

 

Data ultima modifica 20 ottobre 2016 ore 10:48

Leggi tutto