Novara, uccide la compagna e chiama i carabinieri: arrestato

1' di lettura

L'omicidio nella notte in un maneggio tra Ghemme e Carpignano. La vittima aveva 36 anni

Ha ucciso, con una sola coltellata alla gola, la propria compagna. Poi ha avvisato i carabinieri e li ha attesi sul luogo del delitto. E’ successo nella notte, poco prima delle due, in un maneggio tra Ghemme e Carpignano, nel Novarese. 

LA MAPPA



Secondo quanto ricostruito finora dagli investigatori, l'uomo, di origini rumene, avrebbe afferrato un grosso coltello da cucina e con un unico fendente ha ucciso la compagna, una trentaseienne di origine ucraina.

Il colpo è stato violentissimo e ha provocato la morte quasi istantanea della vittima. Dopo essersi reso conto dell'accaduto l'uomo ha avvisato i carabinieri e li ha attesi su luogo del delitto. A scatenare la follia omicida è stata probabilmente l'ennesima lite, dovuta a motivi di gelosia.

Leggi tutto