Maltempo: nubifragi al Sud, strade allagate e alberi divelti

1' di lettura

Violenti acquazzoni si sono abbattuti nelle regioni meridionali: si contano i danni da Palermo a Roma, dalla Puglia alla Campania. LE PREVISIONI - LE FOTO

Forti piogge stanno colpendo il sud Italia. Da Palermo a Roma, passando per Puglia, Calabria e Campania, il maltempo sta provocando allagamenti e disagi al traffico (le foto della violenta tromba d'aria nel Napoletano).

 

 

Palermo in tilt – Un violento acquazzone si è abbattuto sulla città di Palermo alle 11 di questa mattina: in alcune zone della città la pioggia si è trasformata in grandine e il traffico cittadino è presto andato in tilt. I quartieri più colpiti dagli allagamenti sono stati Mondello e Zen, insieme a via La Malfa e via Messina Marine. In zona Borgo Vecchio, un grosso ramo si è staccato da un albero finendo in mezzo alla carreggiata, fortunatamente senza colpire nessun passante. Disagi anche all’aeroporto Punta Raisi, dove si sono registrate infiltrazioni d’acqua al terminal degli arrivi. Un volo proveniente da Napoli è stato dirottato a Catania, mentre altri hanno subito lievi ritardi.

 

Strada sprofondata a Napoli – Una strada è sprofondata e due famiglie sono state evacuate a Bacoli, in provincia di Napoli, in seguito alle forti piogge che hanno colpito la zona. I Vigili del Fuoco sono intervenuti transennando la via e ordinando lo sfratto coatto degli abitanti per motivi di sicurezza. Allagamenti anche a Pozzuoli, mentre il centro storico di Quarto è stato invaso da colate di fango provenienti dalle colline circostanti. Anche il Cilento è stato investito dal maltempo, con ingenti danni alla produzione agricola. Tra Pontecagnano e Battipaglia, nella Piana del Sele, interi campi di ortaggi appena seminati sono rimasti sott’acqua. “Ad ogni prima pioggia siamo costretti alla conta dei danni, è necessario un adeguamento della rete di scolo delle acque e la messa in sicurezza idrogeologica di ampie aree della provincia”, il commento del presidente di Coldiretti Salerno Vittorio Sangiorgio.

 

Edifici scoperchiati in Calabria – Pioggia e venti hanno provocato danni nella parte centrale della Calabria. A Lamezia Terme il vento ha scoperchiato la palestra comunale, un distributore di carburante e una struttura all’interno di una scuola superiore. Infiltrazioni d’acqua hanno allagato un centro commerciale e un’aula del Comune, dove è stata sospesa una seduta del consiglio comunale. Un albero divelto è caduto su un’auto, lasciando illesa la donna alla guida; anche a Catanzaro alcuni alberi sono caduti sulla carreggiata bloccando il traffico cittadino.

 

Code e rallentamenti – Dal Lazio alla Puglia, il maltempo ha causato numerosi problemi al traffico stradale. A Roma i Vigili del Fuoco sono intervenuti più di 50 volte dalla notte scorsa per liberare le strade da alberi e detriti. Forti rallentamenti da via Aurelia alla Pontina, via Appia a via Trionfale al Grande raccordo anulare. Alcune strade sono state chiuse al traffico a Brindisi, dove un forte temporale è stato causa di allagamenti e rallentamenti sulla Statale 379. A Mesagne, nel brindisino, una tromba d’aria ha divelto alberi e danneggiato la struttura del circolo tennis comunale.

 

Violenta tromba d'aria nel Napoletano: la fotogallery

 

Leggi tutto