Su Twitter account a nome Anita Raja: "Sono Elena Ferrante". Ma è fake

1' di lettura

Sul social network è comparso un profilo, rilanciato anche dall'Ansa, a nome della traduttrice identificata da un'inchiesta giornalistica come la scrittrice famosa in tutto il mondo. Ma la casa editrice smentisce

Dopo le rivelazioni sul supplemento domenicale del Sole 24 Ore, un account a nome di Anita Raja è stato aperto su Twitter.  "Apro questo profilo e presto lo chiuderò. Sarò qui solo per il tempo necessario a spiegare. Sono Elena Ferrante. Ma questo ritengo non cambi nulla nel rapporto dei lettori con i libri della Ferrante" si legge nel tweet, rilanciato anche dall'Agenzia Ansa. Ma la casa editrice e/o ha successivamente smentito, facendo sapere che si tratta in realtà di un fake.

 

 

Il giornalista Claudio Gatti, in un'inchiesta internazionale che ha coinvolto anche colleghi stranieri, è arrivato a svelare l'identità della misteriosa scrittrice letta e amata in tutto il mondo analizzando il boom di introiti registrato dalla casa editrice e/o - che ha pubblicato la celebre tetralogia della Ferrante - e quelli della Raja, formalmente solo una traduttrice dal tedesco che lavora come freelance. Sotto la lente del team di giornalisti i compensi e gli acquisti immobiliari della scrittrice. Un metodo ritenuto da molti irrispettoso della privacy, a partire dalla casa editrice che ha criticato l'inchiesta. Anita Raja è moglie dello scrittore napoletano Domenico Starnone e da tempo è indicata, insieme al marito, tra i principali sospettati circa la vera identità di Elena Ferrante. Finora nessuna conferma ufficiale è però arrivata. 

Data ultima modifica 05 ottobre 2016 ore 09:00

Leggi tutto