Il Papa nelle zone colpite dal sisma: "Vi sono vicino e prego per voi"

1' di lettura

Il pontefice nella scuola di Amatrice, poi ad Accumoli e a Pescara del Tronto. Nuova scossa di magnitudo 3.6. SPECIALE  -  FOTO  -  VIDEO -  MAPPA

Papa Francesco nelle zone colpite dal terrmoto. Il Pontefice è arrivato poco dopo le 9 di oggi ad Amatrice per una visita privata. Ha raggiunto la città simbolo del sisma  (SPECIALE  -  FOTO  -  VIDEO -  MAPPA) a bordo di una Golf con i vetri oscurati ed è entrato nella scuola provvisoria realizzata dalla Protezione civile del Trentino per incontrare alunni e insegnanti. Durante il viaggio nei centri colpiti dal sisma si è verificata una scossa di terremoto di magnitudo 3.6.

 

Le foto

 

 


In visita nella zona rossa - Accompagnato dal vescovo di Rieti mons. Domenico Pompili, Francesco ha salutato i piccoli alunni poi, dopo una valutazione delle condizioni di sicurezza, ha raggiunto la zona rossa dove si è fermato a pregare davanti alle macerie. La sua visita è proseguita ad Accumuli, Arquata e a Pescara del Tronto (la frazione di Arquata rasa al suolo dal terremoto, dove sono morte 48 delle 51 vittime marchigiane). "Ho voluto esservi vicino in questo momento - ha detto il Pontefice - e dire a voi che vi porto nel cuore e so, so della vostra sofferenza e delle vostre angosce e so anche dei vostri morti e sono con voi e per questo ho voluto oggi essere qui". E ha aggiunto: "Non sono venuto prima per non creare problemi tenuto conto delle vostre condizioni. Non volevo dare fastidio". 

 


Leggi tutto