Berlusconi ricoverato a New York, salta udienza Ruby ter

1' di lettura

il gup di Milano ha accettato la richiesta di legittimo impedimento avanzata dal Cavaliere, che si trova negli Usa per accertamenti medici e cure. L'accusa a suo carico è di corruzione in atti giudiziari

Silvio Berlusconi è ricoverato al Presbiterian Columbia University Medical center di New York e per questo è stata rinivata l’udienza del processo Ruby Ter a suo carico. E' quanto emerge dalle documentazioni presentate dalla sua difesa nel procedimento in cui il Cavaliere è  accusato di corruzione in atti giudiziari.

 

Il gup di Milano Laura Marchiondelli ha accolto la richiesta di legittimo impedimento per motivi di salute presentata da Berlusconi e ha stralciato la sua posizione da quella degli altri 23 imputati, rinviando per lui l'udienza al prossimo 15 dicembre. Berlusconi, come spiegato dalla difesa, è infatti negli Stati Uniti per accertamenti medici e cure.

 

L'udienza preliminare, intanto, prosegue per gli altri 23 imputati, tra cui la stessa Ruby, il suo ex legale, l'avvocato Luca Giuliante e alcune delle olgettine ospiti alle serate di Arcore e che poi, secondo l'accusa, sarebbero state corrotte con circa 10 milioni di euro in totale da Berlusconi per essere reticenti o dire il falso nei due processi sul caso Ruby. L'ex Cavaliere, assolto in via definitiva dalle accuse di concussione e prostituzione minorile, nel procedimento 'Ter' è accusato di corruzione in atti giudiziari.

Leggi tutto