Aggressione ai passanti, il dj è in un ospedale psichiatrico in Spagna

1' di lettura

Lo hanno reso noto in un comunicato i genitori. Il pm di Milano Livio Cristofano aveva scarcerato Nicolas Aitor Orlando Lecumberri per affidarlo a una comunità psichiatrica in Liguria ma senza disporre l'accompagnamento della polizia penitenziaria

Nicolas Aitor Orlando Lecumberri, il dj 23enne spagnolo che il 27 luglio scorso è stato arrestato dalla polizia per una decina di aggressioni in strada a Milano e che era scomparso l'altro ieri dopo la sua scarcerazione per essere ricoverato agli arresti domiciliari in una struttura psichiatrica a Varazze (Savona), si trova nell'ospedale psichiatrico di San Sebastian la città spagnola dove vive la sua famiglia. Lo hanno reso noto i suoi genitori tramite un comunicato stampa dei difensori del giovane, Francesco Brignola e Alessia Generoso. Nella nota i due legali hanno spiegato che il giovane "è stato ricoverato questa notte presso l'ospedale psichiatrico di San Sebastian".

"Non si hanno al momento ulteriori notizie - prosegue il comunicato - circa lo stato di salute del ragazzo ne' circa le modalità del suo ritrovamento e successivo ricovero in ospedale psichiatrico ove attualmente è trattenuto per le cure necessarie". Stamattina gli investigatori della questura di Milano avevano reso noto che il giovane era tornato in Spagna.

 

La vicenda di Lecumberri si era conclusa col suo arresto dopo l'ennesima aggressione gratuita a un passante a cui aveva chiesto informazioni stradali. Giovedì scorso il pm di Milano Livio Cristofano ha disposto un provvedimento che ha fatto discutere: ha accolto l'istanza degli avvocati per l'affidamento a una comunità ma non ha disposto l'accompagnamento con la scorta della polizia penitenziaria perché ha ritenuto che non ci fosse la necessità.

 

 

Leggi tutto