Un'altra scossa nelle Marche. Renzi: "Errani sarà il commissario"

1' di lettura

Crollata parte del campanile di Castelluccio di Norcia. Ad Amatrice estratto l'ultimo corpo che era stato individuato sotto l'Hotel Roma. Morto anche un 23enne che era rimasto ferito. Merkel sulla flessibilità: "Troveremo una soluzione". Il premier italiano: "Garantiremo trasparenza". SPECIALE

La terra continua a tremare nelle zone colpite dal terremoto di una settimana fa. Un'altra scossa di magnitudo 3.7 si è registrata poco dopo le 8 di sera nella prvoncia di Ascoli di Piceno. Intorno alle 13 due scosse (di magnitudo 3.8 e 3.5) erano state avvertite alle 13.26 nella provincia di Macerata, vicino ai Comuni di Castelsantangelo sul Nera, Norcia e Preci. (SPECIALE - FOTO - VIDEO)

Tra le conseguenze anche il crollo di una piccola porzione del campanile della chiesa di Castelluccio di Norcia, in Umbria. Nel momento del terremoto sul campanile erano in corso lavori per la messa in sicurezza della struttura. Gli operai sono rimasti illesi.  Nella giornata di oggi è arrivato anche l'annuncio della nomina di Vasco Errani da parte di Renzi. La ricostruzione del post terremoto, ha detto il premier dopo aver incontrato Merkel, "sarà affidata a lui, che sarà nominato domani. E' stato presidente dell'Emilia Romagna che 4 anni fa ha subito un forte sisma ed ora è in piedi: scegliamo la stessa squadra". E la cancelleira tedesca ha aperto alla richiesta di flessibilità per la ricostruzione post-sisma: "Sappiamo quale è il peso che sopporta il Paese e credo che in Europa si troverà una soluzione".

 

 

Sale a 294 il bilancio delle vittime - Continua intanto ad aggravarsi il bilancio del sisma mentre prosegue il lavoro della magistratura. E' morto Filippo Sanna, 23 anni, originario di Nuoro, che viveva ad Amatrice con la famiglia ed era rimasto ferito nel terremoto. Era stato portato in elisoccorso all'ospedale di Pescara ma non ce l'ha fatta.

Il numero delle vittime del terremoto sale dunque a 294 persone morte: 233 ad Amatrice, 11 ad Accumoli e 50 ad Arquata. Sui dispersi, invece, la Protezione civile non ha dato cifre e l’ultima stima è di 10 persone che mancano all’appello, numero dato dal sindaco di Amatrice. Il numero degli sfollati nelle Marche assistiti dalla Protezione Civile è salito a 2776.

 

Merkel: "Finanzieremo ricostruzione scuola" - E sul terremoto è intervenuta anche la cancelliera Angela Merkel  dopo il summit con Renzi:  "Finanzieremo la ricostruzione di una scuola" nelle zone colpite dal sisma. "Come governo daremo un contributo, ma anche imprenditori tedeschi e Lega calcio tedesca daranno un contributo".

"Le forze di sicurezza ed i soccorsi - ha detto Merkel - hanno lavorato in modo eccellente" nelle zone colpite dal sisma. "Professionali, hanno agito rapidamente, anche il cane Leo....".

 

 

Renzi: "La trasparenza sarà totale" - La Ferrari, ha detto invece Renzi, "ci ha comunicato che metterà all'asta una delle più prestigiose auto che costruisce, con base d'asta di più di un milione di euro". "L'Italia - ha aggiunto - ha innanzitutto l'esigenza di spendere bene i soldi che ha e non c'è un italiano che non ti chieda di spenderli bene. La trasparenza sarà totale, con il coinvolgimento dell'Anac che ha funzionato in modo perfetto per Expo e assoluta la legalità". 

 

Altro corpo recuperato all'hotel Roma - In mattinata era stato recuperato dalle squadre dei vigili del fuoco il corpo della sesta vittima sotto le macerie dell'hotel Roma ad Amatrice. Era stato individuato nei giorni scorsi all'interno di una delle camere crollate, grazie al lavoro di intelligence delle squadre Usar (Urban search and rescue). (SPECIALE)

I vigili hanno prima recuperato le piantine dell'hotel e i registri delle presenze, quindi proceduto all'estrazione con un'operazione di grande difficoltà che è andata avanti giorno e notte senza sosta. (VIDEO)

 

 

Martina, 12 mln ad imprese colpite entro 15/9 – Il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina e gli assessori delle quattro regioni colpite dal sisma hanno inoltre deciso favorevolmente per l’anticipo del pagamento dei fondi di sviluppo rurale da parte di Agea per circa 7 milioni di euro. Salgono così a 12 milioni i contributi europei che verranno erogati entro il 15 settembre alle circa mille imprese agricole dei 16 comuni colpiti dal sisma. 

 

LE FOTO DELL'HOTEL ROMA:

 

 

 

Leggi tutto