Zuckerberg: "Da Fb 500mila euro di aiuti (in pubblicità) per il sisma"

1' di lettura

L'ideatore del social network vede in Italia Papa Francesco e Renzi (foto). Poi in un discorso alla Luiss annuncia l'iniziativa benefica che solleva anche polemiche: mezzo milione sotto forma di advertising credit per promuovere la raccolta fondi". E agli studenti italiani dice: "Dovete restare ottimisti"

Prima Papa Francesco, poi Matteo Renzi (foto), infine la Luiss. La giornata romana di Mark Zuckerberg si snoda così, concludendosi con un incontro con gli studenti dell'università romana. Dove Mr. Facebook parla anche del terremoto (FOTO - VIDEO  - SPECIALE) annunciando un'iniziativa benefica che solleva anche qualche polemica. 

"Organizzazioni come la Croce Rossa - spiega - stanno aiutando a coordinare i soccorsi. Facebook Italia donerà 500mila euro sotto forma di AD credits alla Croce Rossa che potranno essere utilizzate sulla piattaforma Facebook per promuovere le attività di cui c'è maggiore bisogno: raccolta fondi, ricerca di volontari, richiesta di donazione di sangue, mettersi in contatto con le persone che hanno bisogno di un posto in cui stare".

 

La ricetta di Zuckerberg contro la paura del fallimento

 

 

"Dovete rimanere ottimisti" - L'Italia - ha poi raccontato Zuckerberg - è uno dei Paesi dove Facebook viene più utilizzato per mantenere contatti di affari. "Quello che vediamo in Italia è straordinario", ha affermato il manager, sottolineando che una simile diffusione riguarda almeno uno su 10 tra i 29 milioni di profili che risultano iscritti in Italia ed è legata al tessuto di microimprese che caratterizza la penisola. "Avete una buona cultura imprenditoriale, dovete rimanere ottimisti e concentrarvi su quello che volete costruire", ha concluso.

 

Facebook e il ruolo dei media

 

 

L'intervento integrale

 

 

L'incontro con Francesco e Renzi - Qualche ora prima, l'ideatore del social network più famoso al mondo era stato ricevuto da Papa Francesco. "Hanno parlato di come usare le tecnologie di comunicazione per alleviare la poverta', incoraggiare una cultura dell'incontro, e fare arrivare un messaggio di speranza, specialmente alle persone più disagiate", ha detto il portavoce della Santa Sede. Dal canto, suo, "Mr. Facebook", dopo aver incontrato Matteo Renzi a Palazzo Chigi, in un post  ha scritto: "Abbiamo parlato del sisma della settimana scorsa e di come la comunità di Facebook in Italia e nel mondo possa, unita, aiutare la popolazione nella ripresa e nella ricostruzione".

 

Leggi tutto