Tragedia a Palinuro, recuperati i corpi di due dei tre sub scomparsi

1' di lettura

Condizioni difficili per la scarsa visibilità a 50 metri di profondità: malore per uno dei vigili del fuoco

Sono stati recuperati a Palinuro due dei tre corpi dei tre sub mai più riemersi dopo l’immersione di venerdì mattina. Uno degli speleosub che ha partecipato alle operazioni ha avuto un malore una volta giunto nel porto. L'uomo ha avvertito un forte dolore alla spalla. Lo speleosub è stato portato con un elicottero nell'ospedale di Salerno per gli accertamenti.

 

Condizioni di recupero difficili - I due corpi erano stati individuati sabato in un cunicolo delle grotte di Punta Iacco a 50 metri di profondità. Sono ancora in corso le ricerche del terzo corpo che potrebbe trovarsi in un altro cunicolo non ispezionato. Le operazioni di recupero degli speleosub dei vigili del fuoco sono molto difficili a per la notevole profondità e la scarsa visibilità dell’acqua.

Leggi tutto