Salerno, si cercano ancora i tre sub scomparsi a Palinuro

1' di lettura

Sono dispersi dalle 10 del mattino di venerdì. Si erano immersi "a parete" in profondità. Il sindaco di Centola: "C'è una bolla d'aria nella grotta, ancora speranza che siano vivi"

Tre sub sono scomparsi nelle acque di Palinuro (Salerno), in località Cala del Ribatto. Erano scesi in acqua alle 10 del mattino di vnerdì per un'immersione didattica 'a parete' ma non sono più riemersi e sono dispersi da ore. I corpi non sono stati ancora individuati a causa della scarsa visibilità. Il sindaco del paese ha riferito che ci sarebbe una "bolla d'aria nella grotta e quindi ancora speranze che siano vivi".

 

Poca visibilità - La Guardia Costiera e altre unità di soccorso sono intervenute per le ricerche. I sommozzatori dei vigili del fuoco si sono spinti fino a 50 metri di profondità per trovare traccia dei sub. I tre non sono stati individuati ma si pensa possano essere in una grotta in profondità, dove potrebbero essere rimasti intrappolati. 

 

Sindaco: "C'è ancora speranza" -  "All'interno della grotta c'è una bolla d'aria nella quale potrebbero essersi rifugiati i tre sub, quindi potrebbero essere ancora vivi", ha detto a Sky TG24 il sindaco di Centola-Palinuro, Carmelo Stanziola, aprendo uno spiraglio di speranza. La conferma di questa ipotesi giunge dal capo squadra esperto dei sommozzatori dei vigili del fuoco, Gerardo Biraglia, che fa sapere che nella grotta vi sono sub-speleologi dei vigili che stanno tentando di raggiungere la bolla d'aria. "Una bolla - aggiunge - difficilmente respirabile".

La grotta in questione solitamente non è meta di immersioni in quanto è profonda 45 metri. Data la profondità elevata è arrivato un nucleo di speleologi del vigili del fuoco per contribuire alle ricerche.

 

Sub esperti - I tre sub sono esperti di escursioni subacquee. Si tratta del titolare di un'agenzia di immersioni di Capo Palinuro, un suo assistente istruttore e un turista milanese. 

 

La tragedia simile nel 2012 - Palinuro è stata teatro di una tragedia in mare quattro anni fa, estate 2012, che costò la vita a quattro sub, annegati nella Grotta del Sangue.

 

Leggi tutto