Venezia, taxi acqueo trancia in due un barchino: 3 feriti

Foto d'archivio
1' di lettura

Le persone coinvolte sono tutte giovani. Due sono in gravi condizioni

Un taxi acqueo ha tranciato in due un barchino ferendo i tre ragazzi che si trovavano a bordo, di cui due in maniera grave. E' accaduto nella notte nello specchio d'acqua compreso tra l'isola di San Servolo e quella della Certosa.

Pare che il barchino viaggiasse senza luce e non abbia rispettato una precedenza mentre sopraggiungeva il taxi che l'ha travolto, affondandolo. I tre ragazzi, tutti di Venezia, sono finiti in acqua: un 24enne ha riportato un trauma toracico e si trova ora in rianimazione all'ospedale di Mestre.

 

Sempre all'ospedale di Mestre è stato ricoverato anche un 21enne per la frattura di un femore e un trauma cranico; meno grave la terza passeggera, una 19enne che è stata medicata e poi dimessa. Ferito lieve anche il conducente del taxi. Sul posto sono intervenuti la polizia, i carabinieri e i vigili del fuoco assieme al 118.

 

 

Leggi tutto