Bimbo ucciso da due cani di famiglia nel Catanese, indagata la madre

1' di lettura

E’ successo a Mascalucia, piccolo paese a pochi chilometri dal capoluogo. Ferita la mamma del piccolo

Tragedia nel Catanese. Un bimbo di un anno e mezzo è morto sbranato da due cani a Mascalucia, piccolo comune a pochi chilometri dal capoluogo. Ferita anche la madre, che avrebbe tentato di fare scudo con il proprio corpo nel tentativo di difendere il figlio. La donna è stata iscritta nel registro degli indagati per omicidio colposo. Per il procuratore si tratta di un atto dovuto per procedere all'autopsia del piccolo.

L'attacco mentre stava giocando - La tragedia si è consumata intorno a mezzogiorno, quando il piccolo stava giocando in una piccola piscina gonfiabile. Improvvisamente gli animali, di razza dogo argentino, si sono avventati contro di lui e lo hanno azzannato alla testa e al collo senza lasciargli scampo. Gli inquirenti hanno accertato che il bimbo era solo al momento dell'aggressione e che, solo dopo le grida di una vicina di casa, la mamma, una donna di 34 anni ora ricoverata all'ospedale Cannizzaro di Catania, è intervenuta in soccorso del figlio. Il padre del piccolo non era casa al momento dell'attacco.

Aperta un'inchiesta - La procura catanese ha aperto un'inchiesta affidata al sostituto procuratore Fabio Aliotta. I due Dogo, di tre e otto anni, sono stati posto sotto sequestro e affidati al servizio veterinario dell'Azienda sanitaria provinciale. Il pm ha sequestrato anche la villa per il tempo necessario a effettuare tutti i rilievi utili alle indagini.

LA MAPPA

 

Leggi tutto