Arrestati per frode i genitori della bimba ferita nel Casertano

1' di lettura

Mandato d'arresto emesso dall'Autorità giudiziaria tedesca per reati commessi in Germania lo scorso aprile. Intanto proseguono le indagini sulla vicenda che avuto come vittima la piccola di tre anni 

I carabinieri hanno arrestato a Capua (Caserta) Enrico Giallaurito, di 21 anni, e Luisa De Crescenzo, di 26 anni, genitori della bimba di 3 anni rimasta ferita due giorni fa ad un mano da un colpo di pistola esploso da un uomo - poi fermato per tentato omicidio - con cui la coppia aveva avuto una lite. Le accuse nei confronti dei due, però, sembrano non avere diretta correlazione con la sparatoria.

 

 

Arrestati per frode - La coppia, infatti, è finita in carcere in esecuzione del mandato d'arresto europeo emesso dall'Autorità Giudiziaria tedesca per i reati di furto, frode in commercio e falso documentale, commessi in Germania lo scorso aprile.

 

 

Indagini sul ferimento della bimba - Intanto continuano le indagini dei carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere. Per la sparatoria, nella quale l’unica persona rimasta ferita è la piccola di tre anni, è stato fermato il 32enne Biagio Capasso, che era nell'auto dalla quale sono stati esplosi numerosi colpi di pistola. Sulla vicenda, però, ci sono ancora diversi punti da chiarire; in primis il movente della lite che sarebbe intercorsa tra i genitori della bambina e gli aggressori - almeno tre - all'esterno di un bar di Vitulazio. Non si esclude l’ipotesi che l'acceso diverbio possa essere stato generato da motivi di carattere illecito. 

Leggi tutto