Domenica di incendi in Toscana, stop ai treni Orbetello-Capalbio

Rogo a Tor di Valle (Roma), in una domenica di incendi sul litorale romano, e in Toscana
1' di lettura

Oltre una decina i roghi, dall'Elba alla Maremma. Fiamme anche nel Lazio e in Calabria, dove un uomo è morto soffocato dal fumo

E' stata una domenica di fuoco in Toscana: dalla mattina sono stati oltre una decina i roghi, di bosco o di sterpaglie, sviluppatisi in più province, la più colpita quella del Grossetano dove per quattro ore circa, a partire dalle 12.30, a causa di un incendio ad Ansedonia è stata anche bloccata la circolazione dei treni tra Orbetello e Capalbio, lungo la linea Grosseto-Roma.

 

Ma il fuoco ha costretto a intervenire anche all'isola d'Elba - due gli incendi - in Versilia e nel Pisano, in provincia di Firenze e nel Pistoiese.

 

Un morto in Calabria - In Calabria un pensionato di 73 anni, originario di Cassano allo Jonio e residente a Bergamo, è morto nelle campagne di Castrovillari soffocato dal fumo sprigionatosi dall'incendio che lui stesso aveva appiccato ad alcune sterpaglie per bruciarle.

 

Fiamme anche nel Lazio - Nel Lazio invece i vigili del fuoco e la protezione civile sono state per ore impegnate nel domare un incendio che ha interessato una vasta area di vegetazione e sterpaglie tra Palidoro e Torrimpietra, non lontano dalla via Aurelia e dalla ferrovia. Le fiamme, soprattutto all'inizio, sono state alimentate dal forte vento.

 

 

Incendi in Maremma -  Anche in Toscana la situazione è stata complicata anche dal forte vento, e non è ancora del tutto tornata alla normalità: i vigili del fuoco segnalano che sono ancora al lavoro in Maremma dove sono arrivati rinforzi anche da Firenze, Siena, Prato e Pisa.

Le operazioni di spegnimento hanno coinvolto anche forestale, volontari e protezione civile, coadiuvati dall'alto da più elicotteri e Canadair.

 

Fuoco all'isola d'Elba - La serie di incendi è partita stamani alle 9.40 all'isola d'Elba, per un incendio sul monte Calamita, nel comune di Capoliveri, seguito meno di un'ora dopo da un rogo, più vasto, a Chiessi, nel comune di Marciana, non lontano tra l'altro dalle case. In fumo complessivamente oltre 15 ettari di macchia mediterranea. Le fiamme sono state estinte nel pomeriggio.

 E' stata poi la volta del Grossetano, dove già ieri le fiamme aveva fatto grossi danni, colpendo la pineta di Principina a mare e un vivaio.

 

Incendi da Viareggio a Grosseto - Oggi prima è toccato a Manciano, poi due roghi nel comune di Orbetello, uno dei quali è quello di Ansedonia. Fiamme anche a Pescia Fiorentina, nel comune di Capalbio, e nel pomeriggio nel territorio di Magliano e a Scansano.  Sterpaglie in fiamme anche a Grosseto.

 

Fuoco poi in Versilia, nella pineta di Viareggio e di sterpaglie a Pietrasanta. Nel pomeriggio intervento con l'elicottero anche nel Pisano, a Vicopisano, dove sono stati interessati campi incolti e qualche ciglio. Ancora incendi minori sempre in provincia di Pisa, a Riparbella, Cascina, Ponsacco, a Capraia e Limite e Fucecchio nel Fiorentino e a Larciano in provincia di Pistoia.

Leggi tutto