Escort uccisa nel Bolognese, bloccato il presunto assassino

1' di lettura

L'uomo era a bordo dell'auto della vittima, uccisa a coltellate in un hotel. Nel suo passato ci sarebbero diversi altri episodi di violenza ai danni di prostitute

E’ stato fermato e portato in caserma l'uomo sospettato di essere il killer della escort 47enne uccisa a coltellate nella notte tra giovedì e venerdì in un hotel di San Pietro in Casale, nel Bolognese.

 

Si tratta di un ferrarese di 56 anni che è stato bloccato vicino a Forlì, sulla via Emilia, da una pattuglia dei carabinieri. Era ancora a bordo della Ford Ka rossa della vittima, con cui aveva fissato un appuntamento in quanto suo cliente.

 

I precedenti sempre con le prostitute - L'uomo ha diversi precedenti penali e solo l'anno scorso fu denunciato per aver rapinato una prostituta dopo averla drogata. Per questo episodio era agli arresti domiciliari, dai quali quindi sarebbe fuggito proprio per compiere l’omicidio.

 

Un modus operandi, quello delle rapine - con violenze e sevizie e uso di stupefacenti - ai danni di prostitute, che l'uomo potrebbe aver usato con serialità in altri casi, magari ancora non emersi. L’uomo ha alle spalle anche un omicidio, compiuto all'età di 17 anni, sempre con vittima una prostituta.

Leggi tutto