Nizza, la donna cuneese dispersa ritrovata in ospedale dalla figlia

1' di lettura

Marinella Ravotti è ricoverata nella stanza accanto a quella in cui si trova il marito, Andrea Avagnina. Ha il viso tumefatto ed è stata riconosciuta grazie agli anelli

E' stata ritrovata in ospedale, dalla figlia, Marinella Ravotti, la 55enne di S.Michele Mondovì di cui si erano perse le tracce. E' ricoverata al 'Pasteur' di Nizza, in Rianimazione, in una stanza accanto a dove si trova il marito Andrea Avagnina, 53 anni, consigliere comunale. Ha subito numerosi traumi e anche il viso è tumefatto: la figlia Beatrice l'ha riconosciuta dagli anelli. A renderlo noto all'ANSA è una cugina della donna ferita, a S.Michele Mondovì.

Su Twitter ha dato la notizia il fidanzato della figlia

 


 

 

Oltre alla coppia cuneese, ci sono altri due italiani ricoverati all'ospedale Pasteur di Nizza a causa delle ferite riportate nell'attentato terroristico di giovedì sera sulla Promenade des Anglais (TUTTI I VIDEO - FOTO). Si tratta di Gaetano Moscato, di Chiaverano (Torino), che ha subito l'amputazione di una gamba ma le cui condizioni non destano preoccupazione, e una 14enne di cui non è stata resa nota l'identità che ha riportato la frattura di un arto inferiore.
Una ventina invece gli italiani ancora da rintracciare. Ieri sera gli italiani ancora irreperibili erano 35 mentre questa mattina il numero era sceso a 31.

Leggi tutto