Emergenza topi a Tor Bella Monaca. Raggi: "Ripuliremo Roma"

1' di lettura

In un filmato pubblicato su YouTube dei bambini per gioco contano i roditori vicino a un cumulo di spazzatura. Sopralluogo del sindaco nel quartiere

Bambini che per gioco contano i topi in mezzo a un cumulo di spazzatura. Il video, girato nel quartiere di Tor Bella Monaca a Roma, denuncia una situazione igienica drammatica ed è stato pubblicato su Youtube dal giornale del VI e V Municipio di Roma Fiera dell’Est.

 

Un'emergenza che la sindaca di Roma Virginia Raggi ha voluto constatare personalmente, recandosi a Tor Bella Monaca per verificare quanto denunciato nel filmato insieme con l'assessore all'Ambiente Paola Muraro. "Ripuliamo subito la zona, ma non faremo solo interventi spot" ha detto ai microfoni di Sky TG24 dopo aver incontrato i residenti.

 

 


 

"Ripuliremo Roma, vinceremo l'inciviltà" aveva scritto Raggi anche in un post su Facebook in cui annunciava il sopralluogo. "Sarò chiara - continua la sindaca - a chi crede di poter trattare come una pattumiera la città consiglio prudenza, perché nei prossimi giorni con la Giunta metterò al vaglio l'ipotesi di un duro incremento delle sanzioni nei confronti di chi si macchia di comportamenti lesivi per le persone e l'ambiente".

 

Virginia Raggi a Tor Bella Monaca. Le foto:

 

Sul luogo poi  Raggi ha poi  evidenziato che "non abbiamo la bacchetta magica ma bisogna iniziare" e quindi "ci stiamo preparando per l'emergenza topi, per quella serpenti, ma vorrei evitare di parlare di emergenze e capire quali sono i problemi ed affrontarli in  maniera organica". Per affrontare il problema dei rifiuti a Roma "stiamo valutando oltre all'eventuale aumento delle sanzioni, di renderle effettive" mediante "sistemi di videosorveglianza e la collocazione di controllori nelle aree più complesse", ha poi annunciato la Raggi. "Abbiamo inoltre individuato 32 aree nelle quali costruire delle mini isole ecologiche in ogni quartiere", perché "abbiamo visto che molte aree vengono di fatto utilizzate come discariche e ora stiamo partendo con le pulizie e le bonifiche".

 

Infine ha rivolto un appello ai romani: "Aiutateci a mantenere la città pulita, perché se iniziamo a collaborare presto Roma avrà un nuovo vestito". Il problema dei rifiuti a Roma, secondo il sindaco, è causato dal fatto che "gli impianti Tmb (trattamento meccanico biologico, ndr) sono bloccati, il meccanismo si è inceppato perché hanno bracci rotti e non si riesce più a conferire rifiuti". Infine, un appello a vietare "lo sciopero dei lavoratori addetti alla raccolta dei rifiuti previsto per il 13 e 14 luglio in considerazione degli evidenti pericoli per la popolazione che lo stesso comporta", è stato chiesto dal Codacons, che annuncia una istanza urgente alla Commissione di Garanzia sugli scioperi per vietare la protesta dei lavoratori del settore.

Leggi tutto