1' di lettura

L'omicidio è avvenuto nel cortile di una palazzina delle case popolari di via Gramsci, nel rione Concordia

Un giovane vercellese di 24 anni, Daniel Napolitano, è stato ucciso da alcune coltellate alla schiena nella tarda serata di ieri durante una lite con uno dei suoi migliori amici, Alessandro Rizzi, studente universitario 23enne, noto alle forze dell'ordine e con alcune condanne alle spalle.

 

La ricostruzione  - L'omicidio è avvenuto nel cortile di una palazzina delle case popolari di via Gramsci, nel rione Concordia, dove, a quanto si apprende, i due ragazzi avevano iniziato a discutere. Sono poi saliti nell'appartamento dell'aggressore, che vive con la nonna ottantenne, da dove la vittima è fuggita prima di essere inseguita e colpita, al culmine della lite. L'aggressore ha poi gettato dalla finestra il coltello, che è stato ritrovato nel piccolo giardino dello stabile.  

 

Ucciso a coltellate a Vercelli  - A lanciare l'allarme alcuni vicini di casa, che hanno sentito delle urla. I poliziotti hanno accompagnato il presunto autore del gesto e condotto in questura.  

Leggi tutto