Studente Usa, la compagna del fermato: nel Tevere dopo colluttazione

1' di lettura

A un 41enne senza fissa dimora viene contestata l'accusa di omicidio aggravato dai futili motivi. Dopo la caduta del 19enne, l'uomo non avrebbe lanciato l'allarme ma sarebbe andato a dormire 

Svolta nelle indagini per la morte di Beau Solomon, lo studente americano di 19 anni, da pochi giorni a Roma, scomparso giovedì notte e trovato morto ieri mattina nel Tevere.  E' stato fermato dagli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato Trevi-Campo-Marzio Massimo Galioto, romano senza fissa dimora di 41 anni.

 

Fermato un senza fissa dimora - L'uomo è gravemente indiziato di omicidio aggravato da futili motivi. Secondo quanto ricostruito ai microfoni di Sky TG24 da Alessia, compagna del fermato, tra il 41enne e il 19enne americano ci sarebbe stata una colluttazione al termine della quale Beau Solomon sarebbe caduto nel Tevere. 

 

 

Nel Tevere dopo una colluttazione  - Quando Solomon è caduto in acqua, il senzatetto non si sarebbe dato alla fuga né avrebbe lanciato l'allarme; sarebbe andato a dormire in una zona riparata della banchina del Tevere dove viveva da tempo.

 

 

Prima sarebbe stato rapinato - La compagna di Massimo Galioto, sempre a Sky TG24, ha poi smentito quanto dichiarato in un primo momento, ovvero di aver raccontato di due persone di origini tunisine che avrebbero avvicinato lo studente americano e lo avrebbero derubato. Ciò che è certo è che dopo la scomparsa di Beau, la carta di credito è stata usata a Milano e sono state effettuate spese per il valore di circa 1500 euro. 

 

Beau aveva 19 anni - Originario del Wisconsin, sopravvissuto da piccolo ad una seria malattia, Solomon era arrivato in Italia pochi giorni fa. La notte dell'omicidio - lasciata la stanza alla Cabot University dove alloggiava - il giovane aveva raggiunto Trastevere e si era fermato con alcuni amici in un pub di via della Lungara; intorno all'una si sarebbe avventurato da solo sulla banchina del fiume incrociando all'altezza di Ponte Garibaldi un gruppo di persone, frequentatori di quel tratto di sponda. 


Lo studente americano morto e la movida violenta di Roma: video

 

 

Leggi tutto