Sciopero Alitalia e Meridiana: disagi e voli cancellati

Il presidio spontaneo del personale navigante Alitalia, durante lo sciopero, davanti all'ingresso del varco equipaggi all'aeroporto di Fiumicino, 5 luglio 2016
1' di lettura

Nella sola Sardegna oltre 20 i collegamenti soppressi

Sono oltre 20 i voli cancellati oggi da e per i tre aeroporti della Sardegna in occasione dello sciopero di quattro ore, dalle 11 alle 15, dei dipendenti Alitalia e del personale di volo di Meridiana aderente alle sigle Usb, Apm e Cobas.
La protesta Meridiana nasce dopo l'accordo sui circa 400 esuberi e la riduzione degli stipendi concluso una settimana fa per spianare la strada alla partnership con Qatar Airways.

 

I sindacati: da Alitalia nessuna risposta - L'agitazione di Alitalia, spiega invece Uiltrasporti, è stata indetta perché "ad oggi la compagnia aerea non ha ritenuto di dare alcuna risposta alle giuste rivendicazioni sollecitate dalle lavoratrici e dai lavoratori". Pertanto, aggiungono i sindacati, "pur consapevoli del disagio procurato agli utenti, di cui ci scusiamo, la procrastinata indifferenza dell'azienda verso il rispetto delle regole non ha dato altra alternativa per ristabilire diritti e tutele delle persone".

 

Alitalia: "Sciopero nasce per stop privilegi" - Dal canto suo, invece, l'amministratore delegato di Alitalia, Cramer Ball, definisce lo sciopero "estremamente deplorevole" e sottolinea come i sindacati abbiano proclamato lo stop dopo che l'azienda ha confermato l'intenzione di annullare alcuni "privilegi" al personale navigante. E, in una lettera di scuse ai passeggeri spiega: "La compagnia aerea ha recentemente eliminato la possibilità per piloti e assistenti di volo di volare gratuitamente per raggiungere le loro sedi di lavoro di Roma o Milano". Si tratta, aggiunge, di "voli gratuiti di cui ha finora beneficiato prevalentemente una minoranza del nostro staff". 

 

 

In via preventiva, intanto, Alitalia ha cancellato 142 voli e già da venerdì ha "iniziato a riproteggere il maggior numero possibile di viaggiatori".

Leggi tutto