Berlusconi operato al cuore. Zangrillo: "Siamo cauti ma fiduciosi"

1' di lettura

L'intervento di sostituzione della valvola aortica all'ex premier è terminato poco dopo le 12 e non ci sono state complicazioni in sala operatoria

L'intervento di sostituzione della valvola aortica all'ex premier Silvio Berlusconi è terminato poco dopo le 12 e non ci sono state complicazioni in sala operatoria. L'intervento è durato circa 4 ore. L'ex premier è stato poi trasferito in terapia intensiva presso l'unità di Terapia Intensiva Cardiochirurgica diretta dal professor Alberto Zangrillo. Lo ha comunicato l'ospedale in una nota. Il medico personale di Berlusconi, il professor Zangrillo, ha confermato che "tutto è andato come previsto". E in seguito ha aggiunto: "Ci vuole cautela, ci vuole attesa, ci vuole pazienza ma siamo fiduciosi". 

 

Letta: "Tutto bene" - Le prime rassicurazioni sull'esito positivo dell'intervento sono arrivate da Gianni Letta. Una telefonata ha infatti costretto l’ex sottosegretario ad interrompere il suo intervento durante la presentazione del premio 'Biagio Agnes' a Viale Mazzini. Dopo pochi secondi ha spiegato: "Scusate, ma ero in ansia. Tutto bene, ora sono piu' tranquillo". 

 

Il fratello Paolo: "L'ho visto, siamo ancora più sereni"

 


 

Le lacrime di Francesca Pascale, compagna di Silvio Berlusconi, durante l'operazione: fotogallery

Leggi tutto