Napoli, corruzione elettorale: perquisiti comitati di due candidate Pd

1' di lettura

Una candidata al consiglio comunale e una alla municipalità Montecalvario sono sospettate di aver ottenuto voti in cambio di promesse di posti di lavoro

Un decreto di perquisizione è stato eseguito presso le abitazioni e i comitati elettorali di due candidate del Partito democratico in Campania: Anna Ulleto, candidata al Consiglio comunale di Napoli e Rosaria Giugliano, candidata alla Municipalità Montecalvario. Le perquisizioni non sono invece avvenute, come comunicato in un primo momento, nella sede del Pd metropolitano a Napoli. 

 

L'ipotesi di reato è corruzione elettorale. L'inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto di Napoli Alfonso D'Avino, della sezione reati contro la Pubblica amministrazione, e condotta dal pm Francesco Raffaele. L'ipotesi investigativa, secondo quanto si è appreso, è che le due candidate possano aver acquisito voti in cambio di promesse di inserimento nel programma lavorativo Garanzia Giovani, finanziato dalla Regione.

Data ultima modifica 09 giugno 2016 ore 09:30

Leggi tutto