Rifiuti, sciopero nazionale dei lavoratori: 24 ore di stop

1' di lettura

Garantiti solo i servizi essenziali, niente raccolta della spazzatura e pulizia delle strade. Martedì a Roma si fermano anche i trasporti

Rischio caos sul fronte dei rifiuti: oggi il settore dell'igiene ambientale sciopera in tutta Italia. “L'adesione media allo sciopero è del 90% - hanno dichiarato le sigle Fp, Fit, Uilt e Fiadel - e i lavoratori sono in piazza, in presidio davanti a prefetture e comuni”

 

Lo stop dei rifiuti – Le aziende che si occupano di raccolta dei rifiuti e pulizia delle strade si fermano per 24 ore in tutta Italia. A Roma (la fotogallery) l’Ama incrocerà le braccia per l’intero turno di lavoro, fino alle 4.30 di martedì mattina, garantendo comunque servizi essenziali come quelli agli ospedali e la raccolta di rifiuti “speciali” come pile e farmaci. Sciopera anche l’azienda milanese Amsa, che assicura solo interventi per la tutela delle condizioni igienico-sanitarie. A Torino migliaia di lavoratori manifestano davanti al Comune per chiedere il rinnovo del contratto e ci sono stati alcuni momenti di tensione quando alcuni di loro hanno cercato di avvicinarsi al municipio presidiato dalle forze dell'ordine.

 

A Roma si ferma anche l’Atac - Martedì, a Roma, sarà il turno dei trasporti. Lo sciopero, che inizialmente doveva durare tutta la giornata, è stato ridotto dal prefetto della capitale alla sola mattinata, dalle 8.30 alle 12.30.

Leggi tutto