Trovati morti mamma e figlio scomparsi nel Viterbese

1' di lettura

La 22enne si trovava con i genitori in un camping sulle rive del lago di Bolsena quando nella tarda serata di venerdì è uscita per "far addormentare il bambino" e non è più tornata

Sono stati trovati morti la ragazza di 22 anni e il figlio di 5 mesi scomparsi nella notte tra venerdì e sabato a Montefiascone in provincia di Viterbo. La giovane di 22 anni si sarebbe tolta la vita e ai suoi piedi è stato trovato il corpo senza vita del bambino. L'ipotesi degli inquirenti è che si sia trattato di un omicidio suicidio, dovuto forse a una forma di depressione post-partum.

Cecilia Maria Fassine, studentessa universitaria nata in Austria, si trovava in vacanza con i genitori in un camping sulle rive del lago di Bolsena quando nella tarda serata di venerdì è uscita dal bungalow per "far addormentare il bambino" e non è più tornata.

I genitori si erano accorti della scomparsa solo dopo alcune ore e, risultate vane le prime ricerche, erano andati dai carabinieri a sporgere denuncia di scomparsa.

 

Leggi tutto