Milano, uccide la convivente a coltellate e tenta il suicidio

1' di lettura

La donna aveva 25 anni, l'omicida non è in pericolo di vita. Il delitto è avvenuto a Magnago

E' stata accoltellata più volte Debora Fuso, 25 anni, uccisa da quello che fino a poche settimane fa era il suo compagno. La donna è stata trovata cadavere dai carabinieri sulle scale di un condominio di via Cardinal Ferrari a Magnago (Milano).

Omicidio e tentato suicidio - Quando i militari sono arrivati sul posto la giovane era già morta mentre il suo ex era riverso in una pozza di sangue, in casa, ancora vivo, dopo essersi ferito con lo stesso coltello usato per l'omicidio. A chiamare il 112 sono stati i vicini di casa, dopo aver sentito le urla

 

Arrestato l'uomo - Arturo Saraceno, l'operaio di 33 anni che ha ucciso con un coltello da cucina la sua ex convivente, è stato arrestato in flagranza dai carabinieri di Legnano (Milano), per omicidio, subito dopo il ricovero in ospedale.

A quanto si apprende l'uomo non è in pericolo di vita.

Data ultima modifica 17 maggio 2016 ore 22:46

Leggi tutto