Ancora freddo in tutta Italia, nuova allerta neve al Centro-Sud

1' di lettura

Un'altra perturbazione di origine atlantica, in arrivo sulla Sardegna, si estenderà in giornata sul resto del Meridione. Molte scuole restano chiuse. Un senzatetto morto per il freddo a Napoli, un altro trovato senza vita a Roma. LE PREVISIONI METEO - FOTO - GLI SCATTI INVIATI A SKY TG24

Ancora freddo in tutta Italia: neve, vento e gelo si faranno sentire per tutta la settimana, soprattutto al Centro-Sud (LE PREVISIONI METEO). La Protezione civile ha lanciato una nuova allerta per la giornata di oggi, martedì 19 gennaio. Le situazioni più critiche in Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia (FOTO 1 - FOTO 2). Si registrano anche due vittime: un senzatetto tra i 60 e i 70 anni è morto a Napoli. Un altro, a Roma, è stato trovato senza vita in una baracca lungo via Cassia Nuova. Altre due scosse di terremoto, invece, nella notte in provincia di Campobasso, dove lo sciame sismico che sta preoccupando la popolazione prosegue da giorni.

 

La Protezione civile ha annunciato una nuova perturbazione di origine atlantica che dalla Sardegna si estenderà anche al resto delle regioni meridionali con piogge e nevicate anche a bassa quota e un rinforzo della ventilazione. "Sulla base dei fenomeni previsti - informa il bollettino della Protezione civile - è stata valutata criticità gialla per rischio idrogeologico localizzato su Sicilia, Calabria, Molise, su gran parte della Puglia e su alcuni settori dell'Abruzzo”.

Data ultima modifica 19 gennaio 2016 ore 12:38

Leggi tutto