Smog, a Napoli revocato stop alle auto. Roma e Milano, l'aria migliora

2' di lettura

Il sindaco De Magistris ha ritirato l’ordinanza e ripristinato quella precedente: da domani, lunedì 4 gennaio, potranno tornare a circolare i veicoli. Restano alcune limitazioni per quelli al di sotto di Euro 4. Intanto, grazie soprattutto al cambiamento delle condizioni climatiche, i livelli di Pm10 tornano nella norma anche nelle altre città

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha disposto, a partire da domani (lunedì 4 gennaio), la revoca dell'ordinanza anti smog in vigore ed il ripristino di quella precedente con la possibilità di circolazione anche per i veicoli Euro 4. Lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 16:30 non potranno invece circolare i veicoli rientrati nella categoria al di sotto di Euro 4.

Ordinanza in vigore fino a marzo - La decisione è stata adottata dal sindaco che ha tenuto nella mattinata di domenica una riunione con il vice sindaco e assessore all'Ambiente, Raffaele Del Giudice e con il comandante della Polizia municipale di Napoli, il colonnello Ciro Esposito. L'ordinanza resterà in vigore fino al prossimo mese di marzo.
 


Pm10 torna nella norma a Milano - Intanto Milano ringrazia la pioggia e la neve. Secondo i dati rilevati dalla rete di monitoraggio della Qualità dell'Aria di Arpa Lombardia le concentrazioni di Pm10 nel capoluogo lombardo si sono attestate tra 37 e 49 microgrammi per metroquadro, tornando nuovamente al di sotto del valore limite giornaliero di 50 mg/mu. "Le precipitazioni, anche a carattere nevoso, registrate ieri, hanno influito in maniera significativa sulle concentrazioni di PM10 soprattutto a Milano e nella parte sud-occidentale della regione, mentre nella parte orientale e nella zona prealpina i valori sono restati elevati", hanno rilevato tecnici dell’Arpa.

 

 

 


A Roma c'è il problema del guano sulle strade - Tornano nella norma i valori del pm10 anche a Roma. Ma la pioggia battente della giornata di sabato ha sì ripulito l’aria della Capitale, ma ha anche fatto tornare il problema del guano scivoloso nelle strade.
 

Leggi tutto