1' di lettura

Livelli di pm10 oltre il limite consentito dalla normativa in materia di qualità dell'aria. I comuni corrono ai ripari con stop alla circolazione dei veicoli più inquinanti, temperature dei caloriferi più basse e trasporti gratis. I PROVVEDIMENTI

Troppo smog, e le città corrono ai ripari. Come? Con il blocco alle auto inquinanti, con bus e metro gratis e limiti al riscaldamento. Sono questi alcuni dei provvedimenti messi in campo nelle città di Torino, Milano e Roma.

 

Torino, metro e bus gratis 2 giorni – Nel capoluogo piemontese e in 20 altri comuni del circondario, ad esempio, nelle giornate di giovedì e venerdì 11 e 12 dicembre metropolitana, bus e tram saranno gratis. Lo ha deciso la Città di Torino, con l'azienda di trasporti Gtt ed il consorzio Extra.To, all'inizio di una settimana da bollino rosso per l'inquinamento atmosferico, con le pm10 tra i 50 ed i 100 microgrammi al metro cubo. L'iniziativa 'Lascia l'auto, viaggia gratis', riguarda la metro (150 mila passeggeri) e 88 linee urbane e suburbane (600 mila).

 


 

Milano: caloriferi più bassi e al bando i diesel euro 3 senza filtro – A Milano, invece, le prime misure anti smog sono già scattate; al bando i veicoli diesel euro 3 senza filtro, più basse le temperature dei caloriferi e gratis bus e tram (per tre giorni, dal 9 all’11) per gli adulti che li utilizzeranno per accompagnare i bambini a scuola. Altra misura straordinaria voluta dal Comune per incentivare la mobilità sostenibile in queste giornate è la gratuità (sempre da mercoledì a venerdì'), degli abbonamenti giornalieri BikeMi. Provvedimenti questi, che vengono applicati in caso di superamento per dieci giorni della soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo di polveri sottili.

 


 

A Roma stop veicoli inquinanti – E prosegue lo stop ai veicoli inquinanti a Roma all'interno della "Fascia Verde". Lo ha disposto il commissario straordinario di Roma Capitale, Tronca, a causa del persistere nell'aria di agenti inquinanti oltre il limite consentito dalla normativa in materia di qualità dell'aria. Lo stop è in vigore mercoledì 9 dicembre dalle ore 7.30 alle ore 20.30 e riguarda le seguenti categorie: autoveicoli a benzina "euro 0", "euro 1"; autoveicoli diesel "euro 0", "euro 1" e "euro 2"; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi "euro 0" e "euro 1"; microcar diesel "euro 0" e "euro 1".


Leggi tutto