1' di lettura

Maxi-operazione della Polizia di Stato condotta in Europa, Canada, Usa e America Latina. Circa 100 gli aeroporti interessati in 31 Stati

Avevano messo in piedi una gigantesca truffa senza confini per l'acquisto di biglietti aerei con carte di credito clonate o false. Ma in 137 sono stati denunciati. E’ il risultato della maxi operazione internazionale della Polizia di Stato, denominata Global Airport Action, che ha interessato circa 100 aeroporti in 31 Stati di cinque continenti.

 

Truffa smascherata - Un blitz reso possibile grazie alla collaborazione di 40 vettori operanti nel campo del trasporto aereo, e grazie a Mastercard, Visa, American Express, Diners, Discover, IATA e Perseuss, e al supporto di Interpol, Europol, Ameripol, Frontex, Eurojust e Iata.

 

15 denunce in Italia - In Italia, i controlli delle segnalazioni provenienti dagli istituti emittenti delle carte di credito hanno portato alla denuncia di 15 persone trovate in possesso dei biglietti aerei ma non avevano al seguito le carte di credito con le quali avevano acquistato in frode i titoli di viaggio.

L'illecito utilizzo dei dati delle carte di credito per l'acquisto illegale di biglietti aerei è un fenomeno che comporta non solo enormi perdite finanziarie per le compagnie aeree ed il settore della monetica, ma facilita anche altre forme di illecito, fornendo mezzi di trasporto e generando fondi per il finanziamento della criminalità organizzata a livello globale.

 

Leggi tutto