Alluvione Genova: chiesto rinvio a giudizio per l'ex assessore Paita

1' di lettura

Secondo i pubblici ministeri, l'attuale capogruppo Pd in Liguria e la dirigente della Protezione civile Gabriella Minervini non avrebbero diramato l'allerta, ritardando la macchina dei soccorsi, durante l'ondata di maltempo che nell'ottobre 2014 provocò un morto e numerosi danni

I pubblici ministeri Patrizia Ciccarese e Gabriella Dotto hanno chiesto il rinvio a giudizio per l'ex assessore regionale alla Protezione civile della Liguria, e attuale capogruppo Pd in Regione, Raffaella Paita, e per Gabriella Minervini, dirigente della Protezione civile regionale, per l'alluvione dell'ottobre dello scorso anno a Genova che provocò un morto e molti danni.

Entrambe sono accusate di omicidio colposo, per la morte dell'ex infermiere Antonio Campanella, e di disastro colposo.

 

L'accusa - Paita e Minervini sono accusate di non avere diramato l'allerta e, quindi, di avere ritardato la macchina dei soccorsi dopo la fuoriuscita di più torrenti.
Nella richiesta di rinvio a giudizio emerge che sono 760 le persone che hanno presentato denuncia per i danneggiamenti subiti dall'alluvione e che chiedono di diventare parte civile in un eventuale processo.  

Leggi tutto