Maltempo, Protezione Civile: continua l'allerta meteo sul Centro-Nord

1' di lettura

Dopo una domenica di maltempo al settentrione sono previste ancora piogge e temporali. A Genova annullata la partita Sampdoria-Bologna e sospesi tutti gli eventi. Smottamenti e allagamenti nel savonese e imperiese. A Firenze tre persone ferite da un fulmine. LE PREVISIONI DEL TEMPO

Allerta 2 in Liguria con conseguente annullamento di tutte le manifestazioni sportive e culturali compresa la partita Sampdoria-Bologna che è stata rinviata a lunedì alle 20.45, pioggia battente da Ponente a Levante ligure ma anche in basso Piemonte dove è stata elevata allerta gialla e dove è caduta la prima neve. Forti temporali anche in Toscana e a Firenze dove un fulmine, schiantandosi su un albero, ha ferito tre persone.


Allerta 2 in Liguria - L'allerta in Liguria è stato innalzato a livello 2 poco dopo le 7 di domenica, quando i modelli matematici elaborati dall'Arpal e i radar hanno evidenziato un'imponente perturbazione in avvicinamento dalla Francia (FOTO). Perturbazione che ha solo lambito il Ponente - dove l'allerta è rimasto a livello 1 - mentre si è scaricata con improvvise, intense e brevi bombe d'acqua sul savonese e sul genovesato per poi progressivamente spostarsi sul Levante. L'innalzamento dell'allerta a 2 - che per la Liguria è il massimo e corrisponde al colore rosso di altre regioni - ha portato a annullare tutte le manifestazioni pubbliche, come previsto dalle disposizioni comunali adottate dopo le ultime alluvioni che hanno causato vittime. Rinviate tutte le partite di ogni categoria a partire da Samp-Bologna che si disputerà lunedì alle 20.45 ma non Spezia-Pro Vercelli (Serie B). La pioggia ha provocato danni e piccole frane nell'Imperiese e nel savonese, allagamenti a Genova e La Spezia ma nessuna criticità particolare. Dopo una breve pausa, nel primo pomeriggio, la perturbazione si è rigenerata su Genova portando scrosci di pioggia intensi ma brevi. La riunione delle 19 ha portato la Protezione civile regionale a mantenere in via precauzionale l'allerta 2 fino alle 6 di lunedì escluso il Ponente dove permane l'allerta 1. Lunedì, primo giorno di scuola in Liguria, le scuole dovrebbero così aprire i battenti.

 

 

Perturbazione atlantica - Il fianco della perturbazione ha colpito anche il Piemonte orientale e la provincia di Cuneo, al confine con la Liguria, dove sono caduti 77 mm in 3 ore. Nel mattinata di domenica si è verificato un rapido aumento dei livelli dei torrenti in provincia di Cuneo e di Alessandria. A Vercelli, a causa dell'asfalto bagnato, si è verificato un incidente stradale in cui sono rimasti feriti due bambini, uno dei quali è stato portato in codice rosso all'ospedale di Biella. La perturbazione, che ha portato con sé anche la prima neve tra i 2.700 e i 3 mila metri, ha poi progressivamente abbandonato il Piemonte per interessare nuovamente Liguria e Toscana.
A Massa (Massa Carrara) si sono verificati alcuni allagamenti. Colpita la stazione dove sono stati invasi dall'acqua i sottopassi. Nessuna ripercussione sul traffico ferroviario. Danni, lievi, nel Pisano. A Firenze l'incidente più grave provocato da un fulmine che si è scaricato su un albero spezzandolo in due sotto il quale sono rimaste ferite tre persone per le schegge e lo choc della scarica elettrica. L'unico che è stato ricoverato è l'uomo rimasto sotto choc. Un altro fulmine si è abbattuto sul tetto di una villa a Bagno a Ripoli, provocando un principio di incendio domato dai vigili del fuoco. La sala operativa della Protezione civile della Toscana ha emesso un avviso di criticità regionale valido fino alle 24 di lunedì.

 

In Lombardia criticità per rischio temporali - Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia ha emesso un avviso di criticità per rischio idrogeologico, idraulico e temporali forti con decorrenza immediata e fino a revoca. Massima attenzione anche ai corsi d’acqua per possibili esondazioni. Sotto osservazione soprattutto le zone del nord milanese vicine a Olona, Seveso e Lambro e anche l'area metropolitana milanese.

 

Leggi tutto