Migranti, a Palermo la nave con 52 salme

1' di lettura

Nel capoluogo siciliano sono arrivati gli oltre 500 profughi soccorsi nei giorni scorsi in mare e i corpi delle persone morte nella stiva del barcone sul quale viaggiavano. La procura siciliana apre un'inchiesta contro ignoti

La città di Palermo ha accolto la nave svedese Poseidon che ha trasportato 571 migranti soccorsi e le salme di 52 persone morte all'interno della stiva del barcone sul quale viaggiavano.

 

La procura di Palermo apre un'inchiesta - Nelle ore scorse la procura di Palermo ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per omicidio plurimo proprio per fare luce sulla morte delle persone i cui corpi sono arrivati nelle ore scorse a Palermo. L'indagine è affidata alla Squadra mobile e coordinata dai procuratori aggiunti Maurizio Scalia e Leonardo Agueci e dai sostituti Geri Ferrara, Renza Cescon e Annamaria Picozzi. Nel fascicolo aperto dalla Procura oltre che l'omicidio plurimo viene formulato anche il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Leggi tutto