Migranti, soccorse 4.400 persone nel Canale di Sicilia

1' di lettura

I profughi viaggiavano su gommoni e barconi, 22 in tutto, che erano alla deriva al largo delle coste libiche. Circa 1000 sono arrivati ad Augusta e a Trapani. Gli altri sono sbarcati a Palermo e a Cagliari

Sono circa 4.400 le persone salvate nel Canale di Sicilia nella sola giornata di sabato, giorno in cui alle autorità sono arrivate 22 richieste d’aiuto. I migranti viaggiavano a bordo di gommoni e barconi che erano alla deriva al largo delle coste libiche.


In 500 sbarcati a Palermo - Alcuni dei migranti salvati sono sbarcati nei porti italiani lunedì 24 agosto. La nave "Vega" della Marina militare ha condotto nel porto di Palermo 548 immigrati. Nel porto di Augusta, poi, sono arrivate oltre 500 persone, soprattutto eritrei: 293 uomini, 132 donne (una in stato di gravidanza) e 92 minori. Una novantina di migranti sono stati isolati per un sospetto di scabbia.


Fermati presunti scafisti - A Messina, intanto, la polizia ha fermato 3 egiziani e un palestinese ritenuti gli scafisti di un barcone con 291 migranti a bordo. Sono state proprio le testimonianze dei migranti a consentire l’identificazione dei quattro.

Leggi tutto