Calcioscommesse, i verdetti: Catania in Lega Pro a -12 punti, Teramo e Savona in D

Il presidente del Catania Antonino Pulvirenti
1' di lettura

Arriva la sentenza del Tribunale sportivo della Figc: a Pulvirenti, ex patron del club etneo, inibizione di 5 anni e ammenda di 300mila euro. Alla società sanzione di 150mila euro

Retrocessione in Lega Pro e -12 punti per il Catania, retrocessione in Serie D per Teramo e Savona. Sono le sanzioni sportive comminate dal Tribunale federale nazionale della Figc,  relative al processo di primo grado al calcioscommesse per quanto riguarda i filoni di Catania e Catanzaro.

Per il club etneo si tratta di una sentenza peggiorativa in quanto il procuratore federale aveva chiesto la retrocessione in Lega Pro e 5 punti di penalizzazione in virtù dell'articolo 24 (collaborazione e ammissione) riconosciuto dalla procura al patron, Antonino Pulvirenti.

 

I casi di Teramo e Savona - Per quanto riguarda la combine Savona-Teramo, per il club abruzzese è confermata la responsabilità diretta del patron Luciano Campitelli e quindi la retrocessione in Serie D, ma rispetto alla richiesta di -20 punti avanzata dalla procura federale la penalizzazione è stata decurtata. Lo stesso vale per il Savona.

 

Al Catania anche una multa - Il Tribunale Federale nazionale, Sezione Disciplinare ha inoltre applicato a Pulvirenti l'inibizione di 5 anni e l'ammenda di 300.000 euro mentre per il Catania è stata comminata una sanzione di 150mila euro. Inoltre sono stati disposti 4 anni di inibizione e ammenda di 50mila euro per l'ex ad etneo Pablo Gustavo Cosentino e 5 anni di inibizione più preclusione e ammenda di 150mila euro per Piero Di Luzio.

Per il filone di Catanzaro relativo alla combine Savona-Teramo, oltre alla retrocessione in Serie D, il Tribunale federale nazionale della Figc ha comminato una multa di 30mila euro a Teramo e Savona, mentre per responsabilità oggettiva è stato disposto 1 punto di penalizzazione a Barletta, L'Aquila e Luparense San Paolo Fc (già Atletico San Paolo Padova).

Annunciati i ricorsi - "La sanzione è troppo gravosa", dice il legale del Catania Eduardo Chiacchio annunciando il ricorso. Ma Chiacchio è anche l'avvocato del Teramo che, come il Savona, si appellerà nei processi che si terranno il 28 e 29 agosto (sentenze entro il 31). "Oggi è stata scritta una delle pagine più buie della giustizia sportiva - dice il legale -, ricorreremo immediatamente per vedere completamente riformata questa sentenza".

Leggi tutto