16enne morta in spiaggia, una ragazza denunciata per cessione di droga

1' di lettura

La decisione della Procura per i minorenni di Messina: sarebbe stata lei a dare l’ecstasy alla giovane prima che morisse. Ci sarebbe anche un'altra indagata: avrebbe comprato la droga. Intanto si sono svolti i funerali di Ilaria nella chiesa valdese della città siciliana

E' indagata per cessione di sostanze stupefacenti la 16enne che avrebbe dato dell'ecstasy a Ilaria Boemi, la ragazza trovata morta su una spiaggia di Messina.

La denuncia in stato di libertà, che potrebbe aggravarsi con la contestazione del reato di morte come conseguenza di un altro delitto, è stata formalizzata dalla Procura per i minorenni di Messina.

 

Un'altra ragazza indagata - La polizia di Stato sta cercando di verificare la sua testimonianza. A lei gli investigatori sono giunti dopo il racconto dei due amici, una sedicenne e un ragazzo maggiorenne, che erano con Ilaria quando è stata colta da malore.

Un'altra diciottenne sarebbe inoltre indagata perché, secondo gli investigatori, avrebbe acquistato la sostanza stupefacente ingerita da Ilaria.

Intanto sono stati celebrati nella chiesa valdese di Messina i funerali della ragazza trovata morta sulla spiaggia del Ringo tre giorni fa. La chiesa non è riuscita ad ospitare i numerosi partecipanti.

Leggi tutto